JSN ImageShow - Joomla 1.5 extension (component, module) by JoomlaShine.com

Ultimi Eventi

CORSO PIZZA IN TEGLIA ALLA ROMANA

     CORSO PIZZA IN TEGLIA ALLA ROMANA 2014  La Scuola Pizzaioli Professionisti D' Abruzzo , organizza il 1° corso di Pizza in Teglia alla Romana.  Lunedì 28 e...

Corso Pizzaiolo 2014 - Abruzzo - Teramo

      CORSO PIZZAIOLO   Settembre 2014       Sono  aperte le iscrizioni al Corso base per pizzaiolo (45 ore di Teoria/Pratica ), che si terrà  ...

Corso Pizzaiolo Novembre 2013

  Sono  aperte le iscrizioni al Corso base per pizzaiolo (45 ore di Teoria/Pratica ), che si terrà    dal 11 al 22 Novembre 2013, dalle 8:30 alle 13:00, dal Lunedì ...
Histats.com © 2005-2012 Privacy Policy - Terms Of Use - Powered By Histats
Home arrow Blog arrow Come evitare una crisi d' immagine: il caso Domino ' s pizza
Come evitare una crisi d' immagine: il caso Domino ' s pizza PDF Stampa E-mail

  Allora innanzi tutto penso sia giusto fare una breve presentazione di chi è Domino's Pizza.

Domino's Pizza è stata fondata nel 1960 da un uomo Statunitense di nome Tom Monaghan, il cui obiettivo iniziale era quello di aprire tre negozi con la consegna della pizza a domicilio.

Di fatti è proprio per questo che nei due dadi presenti nel logo sono rappresentati tre puntini. Il suo piano modesto pian piano crebbe, trasformandosi in qualcosa di molto più grande di quello che lui potesse immaginare, per questo l ' azienda ad un certo punto decise di utilizzare il proprio  modello di vendita nella creazione di un franchising, che in poco tempo li rese  leader mondiale nella fornitura di pizza, oggi  con più di 8000 negozi in 50 mercati internazionali, l' azienda della pizza, ancora in continua crescita, è seconda solo a Pizza Hut.

Ma ora torniamo all' idea di ottimo crisis management, con la quale l ' azienda è riuscita ad arginare una crisi d' immagine, che dopo i problemi  dovuti affrontare nei scorsi anni ( vedi articolo antecedente, clicca qui)   avrebbe potuto causare un forte arresto per la propria espansione , nonchè un calo delle vendite generale.

 Un giorno un ragazzo ordina un pizza a domicilio che gli viene consegnata in cattivo stato: il formaggio è tutto appiccicato al coperchio della scatola.

Il ragazzo del Minnesota, Bryce Long,  molto infastidito per l’accaduto, fotografa la pizza e la carica su Showusyourpizza.com, un sito creato da Domino’s Pizza che permette ai clienti di inserire on- line la foto della propria pizza promuovendo la loro soddisfazione.

Patrick Doyle, presidente di Domino’s Pizza, ormai esperto nel risolvere problemi di questo tipo,  ha utilizzato l’immagine della pizza come elemento centrale della nuova campagna di comunicazione: il Presidente infatti è apparso in uno spot televisivo mostrando la foto della pizza incriminata e additandola come esempio negativo di ciò che l’azienda non dovrebbe fare.
Parte della campagna è diventato lo stesso Bryce Long, trasformato in testimonial con un video, ovviamente caricato sul canale YouTube dell’azienda, in cui gli vengono recapitate a domicilio scuse e 500 dollari in buoni acquisto da spendere presso il fast food:

Il portavoce di Domino’s Pizza ha commentato l’accaduto sottolinando come negli ultimi anni l’azienda stia facendo un grosso sforzo per “ascoltare” i consumatori e dialogare con loro, vedi anche Lo strumento sociale di affiliazione di Domino’s Pizza

 

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

< Prec.   Pros. >
Free Joomla Templates